tre cose ci sono rimaste del paradiso:
le stelle, i fiori e i bambini!
  • Home
  • Stimolazione ovarica

Stimolazione ovarica

Esistono diversi protocolli di stimolazione: essi fondamentalmente differiscono tra loro per la durata della somministrazione dei farmaci e la capacità di inibire la stimolazione che la ghiandola ipofisaria esercita sull'ovaio, evitando l'ovulazione spontanea (e quindi la perdita degli ovociti che non possono più essere recuperati).
La scelta del tipo di protocollo dipende dalla cosiddetta "riserva ovarica", cioè dal patrimonio di follicoli ovarici che i medici tentano di stimare considerando alcuni parametri:
  • età della paziente,
  • valore dell'ormone FSH al secondo/terzo giorno del ciclo, e   dell'ormone Antimulleriano.
  • valutazione del numero di follicoli ovarici nei primi giorni del ciclo
  • tipo di risposta che la paziente ha avuto in cicli precedenti di stimolazione ormonale (quest'ultimo è il parametro più affidabile)

Ogni terapia è personalizzata, perciò consigliamo alle pazienti di NON confrontare le terapie tra loro per non cadere in errore e generare confusione.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.  Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la nostra Cookie Policy.

 Cookie Policy