tre cose ci sono rimaste del paradiso:
le stelle, i fiori e i bambini!
  • Home
  • FAQ
  • È vero che l’infertilità è in aumento?

Prevenzione dell'infertilità in età pediatrica

Nell'infanzia e nella prima adolescenza, oltre all'insegnamento di uno stile di vita sano, dal punto di vista delle abitudini alimentari in particolar modo, è importante che i genitori e il pediatra effettuino un controllo attento dello sviluppo sia maschile che femminile, che consenta la diagnosi precoce di alcune anomalie genitali modificabili.
Ad esempio è oggi assodato che la correzione del criptorchidismo (mancata discesa dei testicoli nella loro sede naturale), per prevenire la infertilità maschile in età adulta, deve avvenire entro i due anni di età.

L'individuazione delle due patologie genetiche più frequenti (Sindromi di Klinefelter nel maschio e di Turner nella femmina) consente di dare a questi ragazzi uno sviluppo adeguato e in parte una speranza di fertilità futura.

Disturbi del ciclo mestruale nelle ragazze si evidenziano già a 15-16 anni e devono essere seguiti con attenzione e trattati, quando si configurino patologie.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.  Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la nostra Cookie Policy.

 Cookie Policy